Le Guide Rosse del Touring Club Italiano

Nel nostro ultimo articolo abbiamo parlato dell’importanza delle guide turistiche, professionisti preparati, divulgatori del nostro patrimonio culturale. E ogni Guida Turistica sa che alla base della sua formazione c’è una fonte imprescindibile. Autorevole.

Autorevolezza è, infatti, l’aggettivo che più di tutti distingue e contraddistingue le Guide Rosse, compilate minuziosamente, aggiornate con profonda competenza ed edite dal 1914 dal Touring Club Italiano, da sempre pioniere del turismo consapevole.

Le scritte oro su fondo rosso della copertina, il segnalibro dello stesso colore e il cofanetto per conservarle con cura, le identificano subito e l’occhio del lettore più informato le sa individuare immediatamente tra le altre pubblicazioni del settore.

Descrizioni accurate e complete del patrimonio storico, artistico e ambientale italiano, aggiornamenti puntuali e precisi, con indicazioni su itinerari e percorsi possibili; un apparato cartografico e illustrativo che rappresenta, con rara qualità, la geografia del nostro Paese. Un indice dei nomi e dei luoghi, in calce alla pubblicazione, che è un appendice altrettanto fondamentale: vi si trovano le risposte a ogni dubbio o curiosità del lettore.

Le Guide Rosse del TCI sono le compagne di viaggio che ogni turista appassionato e consapevole sa di dover portare con se. Anche gli studiosi vi trovano il Sapere, fatto di storia, di aneddoti e curiosità relativi alle città e alle regioni d’Italia; non per niente le guide sono state riconosciute, a livello ministeriale, “repertorio ufficiale dei beni culturali italiani”.

Conoscere per valorizzare il territorio: noi di Italì ne siamo sempre più convinti!

Articoli suggeriti
Giornata Internazionale delle guide turistiche - Associazione Italì